Partners 3.0

Semplifichiamo il complesso.

Sede Legale
Via S. Abbondio, 2 – 22100 Como (CO)
Sede Operativa
Via Dottesio, 8 – 22100 Como (CO)
Tel.: +39 031 241373
Sito: www.partners.co.it
Email: info@partners.co.it
Numero R.E.A.: CO – 311903
Capitale sociale: € 20.000,00 i.v.
Registro Imprese: Como-Lecco
C.F. e P. IVA: 03387610136

Seguici

Image Alt

Quali parole chiave scegliere

Tecniche di Copywriting

quali-parole-chiave-scegliere

Quali parole chiave scegliere

QUALI PAROLE CHIAVE SCEGLIERE?

Come si identificano le giuste parole chiave per far sì che il nostro sito web sia posizionato in modo efficace sui motori di ricerca?
Questa è la fase più delicata e complessa di un progetto Seo: bisogna scegliere strategicamente le giuste parole chiave per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati.

Gli obiettivi devono essere raggiungibili, concreti e realistici. Spesso l’errore di ogni azienda è quello di posizionare le parole chiave rispetto a ciò che vendono: ciò che dovrebbe fare ogni specialista Seo è invece quello di domandarsi cosa cercano le persone su Google nel momento in cui ricercano il mio prodotto?

Allora ecco che, con una semplice ricerca organica sui motori di ricerca rispetto ai prodotti che vendiamo, Google raggruppa per pertinenza gli argomenti più cercati dagli utenti e pertinenti in fase di ricerca.
Se vendiamo “infissi in vetro” per le camere, scopriamo che scrivendolo sui motori di ricerca le persone digiterebbero “finestre in doppio vetro”.


Abbiamo dunque capito quanto sia importante scegliere le giuste parole chiave in base al loro reale utilizzo da parte dell’utenza.

Dal punto di vita quantitativo:

  • 30% utenti cerca una parola chiave
  • 39% cerca due parole chiave
  • 20% utenti cerca tre parole chiave
  • 10% arriva fino a quattro parole chiave
  • 1% utilizza più di quattro parole chiave

Istintivamente, si può pensare di usare poche parole chiave. In realtà, la strategia della Long Tail strategy è quella che porta maggiore conversione.
Questo significa che gli utenti che utilizzano frasi nelle ricerche probabilmente hanno già scelto e sono sicuramente utenti più qualificati.

Infatti, chi cerca “vino” o “vino rosso” è sicuramente meno propenso al click o all’acquisto rispetto a chi cerca “vini toscani pregiati”.

Inoltre, il livello di competizione è da prendere in considerazione. Come prima verifica si può digitare la keyword sui motori di ricerca per vedere quanti risultati vengono elaborati dal motore di ricerca.

Ci si può accorgere immediatamente che allungando le keyword i risultati elaborati saranno inferiori.

Un metodo più avanzato è usare gli operatori di ricerca come “allintitle” che permette di verificare quante volte la keyword è stata utilizzata nei tag title. Un altro metodo è lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Adwords.

Una volta effettuato l’accesso possiamo verificare i volumi di ricerca e il livello di concorrenza presente per quella keyword negli annunci a pagamento.
Esattamente, quella mostrata non è la concorrenza a livello Seo ma a livello Sem, anche se rimane un ottimo indicatore per farci capire su quali keyword vengono spesi molti soldi, il che significa che molto probabilmente sarà difficile posizionarci.


Altri strumenti utili sono Google Trends e Keyword Tool, il quale richiede solamente di impostare la parola chiave che ci interessa e la lingua utilizzata.

Se gli strumenti appena descritti possono essere utilizzati con qualsiasi sistema di gestione di un sito web, esistono alcuni strumenti specifici per CMS (Content Management System).

Premesso che uno dei CMS più utilizzati è WordPress, possiamo disporre di uno strumento altamente professionale installando un plugin gratuito di nome Yoast.
Con Yoast si può visualizzare l’anteprima Snippet, ovvero il risultato di come appariremo sulla Serp e gestire in maniera user friendly il titolo Seo e la meta tag description.

Post a Comment